PuppetMaster

Esiste una piccola intelaiatura all’interno d’ognuno, atta a sorreggere il fosco destino che ci attanaglia.
Prestati alle mansioni dell’umano da antichi provibiri cosmici, nel corso dei millenni, ci siamo cullati ed adagiati tra le coltri della nefandezza. E’ lo strappo della nostra natura primordiale: riti vibranti annidiati nella genetica. La sfera galleggia, s’apre di demenza tra le crepe dell’uomo vitruviano.

Falli pulsanti _inguainati di latex_ e prestati a bocche voraci; ferite _femminee_ sanguinanti dal sapore metallico; cosa sono? Surrogati dell’edonismo sfrenato che nasce dai lombi, un moto perpetuo di bestialità selvaggia priva d’intelletto. Rimarremo come gondole danzanti sul filo dell’acqua in attesa che le alghe ci divorino.

Image © David Ho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.