The DescenT

Solo voci angeliche volteggiano nell’Abisso più profondo: sono cantici di sirene aMMaliatrici per non far scorgere la via iMpervia ed oscura.
Affinché Paura e Deliro non alberghino nel trapasso verso profondi stati quantici, nel riunirsi all’unisono con le particelle eleMentari e puntiforMi. Disegni scarlatti.
La Materia Muta nello stato basilare scoMponendo spirito ed aniMa in vacui MoviMenti d’energia priva di cineMatismo. IMMobilità.

Il passato coMpenetra i profondi recessi di ciò che fuMMo, serpeggianti avveniMenti in _consecutio_ basilare. FilaMenti di diritto trascritti dall’Oligarca sul trono galleggiante.
Il visionario è _pariah_ pressato in Modalità non difforMi dalla tortura. Morte del fisico, Morte della Mente, Morte di ogni diMensione conosciuta.
Una discesa continua vorticante coMe elica di DNA corrotto nelle protuberanze del Male nucleare. IMMergersi nell’acqua cancerosa coMe bagno purificatore di una pelle lucida nella trasparenza priva di vita.

Il fondo, concetto astratto.
La caduta, una sola unica stringa di stasi perenne.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: