[Eternals] Esalazioni quantiche primarie

Apparivo disteso sul mio letto, affondato nella marea onirica eppure ancorato ad una sottile lingua di realtà. Il flusso musicale inondava le mie sinapsi, volteggiando in excursus semi-favolistici dall’animo sintetico. Non suoni analogici, non movimenti d’onda naturali. Solo pura e semplice SINTESI. Rigorosamente matematica, bit one-by-one.
Il marasma energetico evaporava dai minuscoli cavi interconnessi al lettore e scorreva, ben distinto, a toccare la carne. Ad entrare, piacevole nel mio spettro vibrante, con lunghezza d’onda condivisa in sovrapposte linee di fuoco. Una tipologia di calore parassita e brulicante scorreva tra i filamenti muscolari ed irradiava endorfine a basso pompaggio. Dritte come cassa di quattro quarti. Era la svolta notturna che mi perquoteva durante la trasformazione. Piccole scariche in ottimo campionamento e speciale sequenzialità: il corteo inumano aveva mosso i suoi primi passi. L’indomani, sarebbe tutto finito.

Protoculture – LOVE TECHNOLOGY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.