Sincronismi

Lo stupore se n’è andato. Il rimanente è solo fastidio e rifiuto.
Livelli minimi di sopportazione, ormai è una sensazione annuale della quale aspetto solo l’approssimarsi.
La nebbia è panna lattosa al sapor fuliggine da inalare verso la morte profonda della coscienza.

Ci sono momenti durante i quali questi click d’orologio divengono insopportabilità solida.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: